Libia, stabilite le condizioni della tregua. Ma salta il faccia a faccia tra Haftar e Sarraj

Condividi!

Libia, stabilite le condizioni della tregua. Ma salta il faccia a faccia tra Haftar e Sarraj. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Stop all’invio di truppe turche in Libia, un cessate il fuoco sotto la supervisione della Russia e delle Nazioni Unite, il ritiro delle reciproche milizie nelle caserme e una soluzione politica. Sono alcuni dei punti dell’accordo che sarebbe stato raggiunto a Mosca tra il premier libico Fayez al Sarraj e il generale Khalifa Haftar, secondo quanto anticipato da Al Arabiya.

Ma il faccia a faccia tra i due, che si trovano entrambi nella capitale russa, è saltato. Secondo quanto riferito ad Al Arabiya dal capo dell’Alto consiglio di Stato, Khaled al Mishri, il premier del Governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli ha rifiutato il colloquio diretto con l’uomo forte della Cirenaica e che accetta di negoziare solo con “russi e turchi”. (CONTINUA A LEGGERE)

Politica. Michele Emiliano stravince le primarie del centrosinistra in Puglia con il 70% dei voti.

Economia. Reddito di cittadinanza: per i beneficiari scatta l’obbligo di svolgere lavori utili (fino a 16 ore settimanali).

Esteri. Bielorussia: fratelli di 19 e 21 anni uccisero insegnante. Pena di morte: fucilazione alla nuca.

Pescara. A14, pile viadotto Cerrano spostate di 7 centimetri: divieto assoluto di transito ai tir.

Rai, i nomi dei direttori proposti dall’a.d. Fabrizio Salini: Coletta Rai1, Di Meo Rai2, Calandrelli Rai3

Rai, i nomi dei direttori proposti dall’a.d. Fabrizio Salini: Coletta Rai1, Di Meo Rai2, Calandrelli Rai3
Rai, i nomi dei direttori proposti dall’a.d. Fabrizio Salini: Coletta Rai1, Di Meo Rai2, Calandrelli Rai3

Rai, i nomi dei direttori proposti dall’a.d. Fabrizio Salini: Coletta Rai1, Di Meo Rai2, Calandrelli Rai3. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Pronte le nomine dei nuovi direttori Rai dell’amministratore delegato Fabrizio Salini in vista del consiglio di amministrazione di martedì 14 gennaio. Si tratta di dirigenti interni di lungo, in alcuni casi, lunghissimo corso già responsabili di aree cruciali dell’azienda a prescindere dalle aree o dalle etichette politiche. (CONTINUA A LEGGERE)

Politica. Salvini a Brescello: “Oggi Peppone voterebbe Lega”. La sindaca: “Non credo proprio”.

Esteri. Il principe William rassegnato: “Io e Harry due entità separate. Non posso più proteggerlo”.

Lucca. Altopascio, riceve ordinanza di sfratto e si dà fuoco.

Milano. A Milano si vive 3 anni in più che a Napoli. Italia spaccata in due, la fotografia del Cnel.

Germania, due militari Usa trovati morti in una base aerea americana

Germania, due militari Usa trovati morti in una base aerea americana
Germania, due militari Usa trovati morti in una base aerea americana

Germania, due militari Usa trovati morti in una base aerea americana. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Due soldati americani sono stati trovati morti nella base aerea militare Usa di Spangdahlem, in Germania. Il ritrovamento dei cadaveri è avvenuto giovedì scorso, all’alba, secondo quanto riporta su internet la stessa base. Le cause del decesso dei due militari, entrambi di 20 anni, non sono ancora chiare e c’è una indagine sul caso. I due giovani si trovavano nel dormitorio della caserma, dove sono stati soccorsi mentre erano già in stato di incoscienza. (CONTINUA A LEGGERE)

Napoli. 15enne prende a manganellate un palazzo: “Lo stavo provando”.

Torino. Gara di velocità tra carroattrezzi: corsa in città a 120 chilometri orari.

Roma. Giampaolo Pansa, carattere duro ma buono: il ricordo di Giuseppe Turani.

Sondrio. Il pizzaiolo esasperato e il cartello/avviso: “Lasciate i bambini maleducati a casa o cambiate locale”.

Simonetta Gaggioli uccisa e messa in un sacco a pelo, arrestata la nuora

Simonetta Gaggioli uccisa e messa in un sacco a pelo, arrestata la nuora
Simonetta Gaggioli uccisa e messa in un sacco a pelo, arrestata la nuora

Livorno. Simonetta Gaggioli uccisa e messa in un sacco a pelo, arrestata la nuora. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Svolta nell’indagine sulla morte di Maria Simonetta Gaggioli, la ex funzionaria della Regione Toscana di 76 anni il cui corpo venne ritrovato il 3 agosto 2019 in un sacco a pelo in un fosso a Riotorto (Livorno), lungo la Vecchia Aurelia. I carabinieri di Livorno hanno arrestato Adriana Rocha Gomes, brasiliana di 32 anni, nuora della vittima. La donna è accusata di omicidio volontario e occultamento di cadavere. (CONTINUA A LEGGERE)

Politica. M5s, Paragone a Di Maio: “Appiccicato al potere, farò qualcosa con Di Battista”.

Esteri. Furto al castello di Dresda, due gioielli offerti ad una società di sicurezza israeliana.

Chieti. Tenta il suicidio in cella, gli agenti lo salvano e lui li aggredisce.

Meteo. Torna la pioggia nel weekend. Buona notizia contro lo smog.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.