Governo, Conte e i ministri hanno giurato al Quirinale. Il presidente del Consiglio e il rito della Campanella col suo segretario generale

Condividi!

Governo, Conte e i ministri hanno giurato al Quirinale. Il presidente del Consiglio e il rito della Campanella col suo segretario generale. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha suonato la campanella, nel tradizionale passaggio che precede il primo Consiglio dei ministri di ogni nuovo governo. Il premier, che succede a se stesso, è stato accolto a Palazzo Chigi dal segretario generale Roberto Chieppa, che poi gli ha passato la campanella, che da tradizione viene consegnata da un premier all’altro. Ma questa volta, come è del tutto evidente, il premier non poteva compiere questo gesto con se stesso.

Politica. Giuramento Conte 2: Bonafede e Costa con la mano sul cuore. Le “wags” in platea…

Economia. Pensioni Conte bis: copertura per le carriere discontinue, opzione donna. Silenzio su quota 100.

Esteri. Iran, via libera alla ricerca nucleare “senza limiti”: l’annuncio di Rouhani.

Trento. Nago Torbole, donna trovata morta in un giardino. Si indaga per omicidio.

Firenze. Castelfiorentino, Marko Kaziu morto travolto da un treno. Un testimone: “Alcuni ragazzi ridevano di lui”.

Roma. Samara Challenge, che cos’è e perché rischia di finire male.

Esteri. Afghanistan, autobomba esplode vicino ambasciata Usa a Kabul: almeno 5 morti, decine di feriti.

Gentiloni in Ue per conto dell’Italia: braccio economico di Ursula Von der Leyen

Gentiloni in Ue per conto dell’Italia: braccio economico di Ursula Von der Leyen
Gentiloni in Ue per conto dell’Italia: braccio economico di Ursula Von der Leyen

Gentiloni in Ue per conto dell’Italia: braccio economico di Ursula Von der Leyen. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. L’Italia ha indicato l’ex premier ed ex ministro degli Esteri Paolo Gentiloni come candidato alla Commissione europea. La comunicazione è avvenuta nella serata di ieri. Dunque il primo atto dell’appena insediato Conte bis è nel segno dell’Europa, l’impegno a ristabilire buone relazioni lì dove si prendono le decisioni economiche importanti, il luogo deputato a vigilare i conti pubblici degli Stati membri ed eventualmente contrattare la famosa flessibilità utile a concedere respiro alla finanza italiana gravata dal suo enorme debito. 

Politica. Gentiloni in Ue, seggio Camera vacante: si deve rivotare al collegio uninominale Roma 1.

Economia. Governo giallorosso: dai mercati regalo di nascita (5-10 mld). Spread 150, da 10 anni mai così.

Esteri. Usa, sette studenti 14enni a processo per aver messo seme e urine sulle crepes per i professori.

Reggio Calabria. Polistena, rubò fede dal dito di un’anziana al pronto soccorso: arrestato per rapina.

Foggia. Samara Challenge a Lesina: traveste la figlia e rischia di farla picchiare. Mamma denunciata.

Roma. Non accetta la fine della storia con la ex e prende a sassate la sua porta di casa. Arrestata.

Elena Bonetti ministro della Famiglia già sotto attacco di Pillon: “E’ un favore alla lobby gay”

Elena Bonetti ministra della Famiglia già sotto attacco di Pillon: “E’ un favore alla lobby gay”
Elena Bonetti ministra della Famiglia già sotto attacco di Pillon: “E’ un favore alla lobby gay”

Elena Bonetti ministro della Famiglia già sotto attacco di Pillon: “E’ un favore alla lobby gay”. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Elena Bonetti ministro della Famiglia “è un favore alla lobby Lgbt”. Ne è convinto Simone Pillon, senatore leghista noto per le sue posizioni intransigenti in difesa della famiglia tradizionale (qualunque cosa voglia dire) che ancor prima del giuramento del governo Conte bis, è partito all’attacco della futura titolare del dicastero che è stato di Lorenzo Fontana. La nomina di Bonetti è tra quelle che segnano un più evidente fattore di discontinuità con il precedente esecutivo a guida Lega-M5s.

Politica. Governo Conte 2 giura e Calenda lancia nuovo partito: “Diamo casa ai riformisti”.

Economia. Google, privacy dei bambini violata su YouTube: multa da 170 milioni di dollari.

Esteri. Hong Kong, la governatrice Carrie Lam ritira la legge sulle estradizioni in Cina. Ma per gli attivisti è “troppo poco, troppo tardi”.

Cagliari. Omicidio Manuel Careddu, due minorenni condannati a 16 anni. I giudici: “Violenza inaudita”.

Milano. Imane Fadil morta per aplasia midollare: morte naturale, non è stata ammazzata.

Roma. Furgone travolge e uccide un ciclista su via Aurelia.

Esteri. Meghan Markle travolta dalle critiche assume l’agenzia di pr che ha seguito Harvey Weinstein.

Salvini indagato per diffamazione a Carola Rackete, la chiamò “pirata, criminale, sbruffoncella…”

Salvini indagato per diffamazione a Carola Rackete, la chiamò “pirata, criminale, sbruffoncella…”
Salvini indagato per diffamazione a Carola Rackete, la chiamò “pirata, criminale, sbruffoncella…”

Salvini indagato per diffamazione a Carola Rackete, la chiamò “pirata, criminale, sbruffoncella…” [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. L’ex ministro dell’interno Matteo Salvini è indagato per diffamazione dopo la denuncia presentata a luglio da Carola Rackete comandante della Sea Watch3. Nelle scorse settimane, in base a quanto si apprende, la Procura di Roma ha proceduto all’iscrizione e ha inviato gli atti a Milano, dove Salvini ha la sua residenza, per competenza territoriale. Nella denuncia, in cui tra l’altro si chiedeva il sequestro degli account social di Matteo Salvini, erano riportati alcuni post dell’ex ministro e alcuni commenti di utenti contro la Rackete in relazione alle polemiche legate allo sbarco di alcuni migranti avvenuto a giugno a Lampedusa.

Politica. Matteo Salvini e la foto del crocifisso mentre è in corso il primo Cdm del Conte 2.

Economia. Bonifico in Europa (Sepa): per pagare non serve domicilio sul territorio nazionale.

Esteri. Gb, chiede alla moglie di chiudere gli occhi per farle una sorpresa: la accoltella alla gola.

Roma. Tiger ritira pennarelli bocciati da Altroconsumo: tracce di solventi e conservanti pericolosi.

Milano. Marocchino fugge a posto di blocco: arrestato dopo aver speronato una volante e ferito due agenti.

Brexit. Boris Johnson sempre più solo: il fratello Jo lascia i Tories e il governo

Brexit. Boris Johnson sempre più solo: il fratello Jo lascia i Tories e il governo
Brexit. Boris Johnson sempre più solo: il fratello Jo lascia i Tories e il governo

Brexit. Boris Johnson sempre più solo: il fratello Jo lascia i Tories e il governo. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Rottura anche nella famiglia Johnson sulla Brexit. Jo, fratello minore filo-Ue del premier Boris, ha annunciato oggi le sue dimissioni dall’incarico di viceministro accettato dopo l’ascesa del primogenito a Downing Street. Contestualmente Jo si chiama fuori dal gruppo Tory alla Camera dei Comuni in dissenso dalla linea sulla questione di possibile divorzio no deal da Bruxelles. Jo Johnson, che si era già dimesso una prima volta dal governo di Theresa May sul dossier Brexit, ha fatto sapere di sentirsi “lacerato tra la famiglia e l’interesse nazionale”.

Politica. Di Maio giura da ministro, Conte gli fa l’occhiolino.

Economia. Patente. Torna Iva sulle lezioni di scuola guida: 22% in più. Attenzione: è retroattiva per 5 anni.

Esteri. India, partorisce due gemelline a 74 anni: una “mamma-nonna” con la fecondazione artificiale.

Benevento. Troppi piccioni: il sindaco Mastella vieta di dar loro da mangiare (ma anche a cani e gatti).

Mimmo Lucano può tornare a Riace: revocato il divieto di dimora

Mimmo Lucano può tornare a Riace: revocato il divieto di dimora
Mimmo Lucano può tornare a Riace: revocato il divieto di dimora

Reggio Calabria. Mimmo Lucano può tornare a Riace: revocato il divieto di dimora. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Il Tribunale di Locri ha revocato il divieto di dimora a Riace che era stato disposto nei confronti dell’ex sindaco Domenico Lucano, nell’ambito dell’inchiesta “Xenia” sui presunti illeciti nella gestione dell’accoglienza dei migranti. La revoca è stata disposta in accoglimento dell’istanza presentata dai difensori di Lucano, gli avvocati Antonio Mazzone e Andrea Daqua.

Politica. Fioramonti già minaccia dimissioni da ministro: “Date 3 mld alla scuola, tassiamo le merendine”.

Esteri. Giappone, treno si schianta contro camion fermo sulle rotaie e deraglia: un morto, 30 feriti.

Salerno. Nocera Inferiore, asportato un tumore al cervello mentre il paziente era sveglio.

Chiara Ferragni. Il film su di lei, per Mereghetti “propaganda da Corea del Nord”. Ma c’è chi apprezza.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.