Sea Watch, c’è un limite a tutto. L’avessero fatto a Amburgo o Brest…

Condividi!

Sea Watch, c’è un limite a tutto. L’avessero fatto a Amburgo o Brest…
[Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Sea Watch 3, che siate pro o contro, c’è un limite a tutto. Provassero Orfini e gli altri rivoluzionari pariolini o albarini o crocettini (quartieri nobili di Roma, Genova, Torino, dove alligna il peccato originale della sinistra italiana post sessantottina), ben protetti dalla immunità parlamentare in Italia, a applaudire lo speronamento di una nave militare in un porto tedesco. O lo provasse la pulzella tedesca in un porto di casa sua. O magari a Brest o Le Havre o Marsiglia. (CONTINUA A LEGGERE)

Politica. Salvini, pagina Fb mette al bando le parole “49 milioni”, “Siri” e “Legnano”.

Economia. Contro il “secondary ticketing”, dal 1° luglio solo biglietti nominativi, in vigore la legge M5S.

Esteri. Israele bombarda obiettivi iraniani in Siria tra Damasco e Homs: 16 morti, di cui sei civili.

Politica. Sea Watch, Francia: “Italia rende tutto così isterico”. Germania: “Chi salva vite non è un criminale”.

Catania. Si spacciano per donna innamorata su Fb: 3 arresti per truffa.

Venezia. Barchino contro un paletto: morta una ragazza di 12 anni in laguna.

Belluno. Incendio Cortina: esplosi due reperti bellici. Potrebbero scoppiarne altri.

Napoli. Casoria, voragine davanti alla Basilica di San Mauro: dentro ci precipita un camion dei rifiuti.

Esteri. Cina, arriva la New Journey: la prima petroliera “intelligente”.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.