Caldo, perché si muore? Oggi come ieri la natura è in agguato e il clima non perdona

Condividi!

Caldo, perché si muore? Oggi come ieri la natura è in agguato e il clima non perdona. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Morire per il caldo non è una prerogativa dei tempi di riscaldamento globale. L’estate da sempre, a quanto pare, ha rappresentato un momento di picco nella mortalità umana, senza distinzioni di età, genere o classe sociale. Dati precisi sono stati elaborati negli ultimi anni. Li troviamo esposti, con grafici, nel libro di Kyle Harper, Il Destino di Roma, Clima, epidemie e la fine di un impero. (CONTINUA A LEGGERE)

Politica. Di Maio: “I morti del Ponte Morandi colpa della famiglia Benetton”.

Economia. Autostrade rinuncia agli aumenti: estate salva, fino a metà settembre stessi pedaggi.

Esteri. Francia, fa troppo caldo: battuto record storico con 44,3 gradi. Due morti in Spagna.

Politica. Oliviero Toscani: “Il figlio di Salvini, se è intelligente, si vergogna di lui”.

Taranto. Sparatoria al culmine di una lite nella città vecchia: due feriti.

Roma. Poliziotto interviene per sedare lite familiare: accoltellato al torace, è grave.

Milano. Cassinetta di Lugagnano, trovato morto uno dei ragazzi disabili caduto nel Naviglio.

Meteo. Picco di caldo è finito: da sabato 29 giugno temperature in lieve calo.

Genova. Morandi: demolizione perfetta con esplosivo, ricostruzione già pericolante per promesse e astio.

Esteri. Alabama: le sparano in pancia, perde il bambino, donna di colore arrestata per l’omicidio del feto.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.