Armando Siri non è più sottosegretario. Conte firma la revoca, Salvini si arrende. Nessuna conta in Cdm

Condividi!

Armando Siri non è più sottosegretario. Conte firma la revoca, Salvini si arrende. Nessuna conta in Cdm. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha deciso la revoca del sottosegretario leghista Armando Siri, indagato dalla procura di Roma per corruzione. Il decreto di revoca è stato adottato dal premier, sentito il Consiglio dei Ministri che ha a lungo dibattuto. 

Politica. Salone del Libro: Francesco Polacchi, l’editore di CasaPound, indagato per apologia di fascismo.

Economia. Poste Italiane, utile primo trimestre 439 mln. Del Fante: “Continueremo trasformazione”.

Esteri. Aborto vietato se si sente il battito del feto nell’utero: in Georgia è legge.

Politica. Attilio Fontana indagato per abuso di ufficio nell’inchiesta sulle tangenti in Lombardia.

Roma. Casal Bruciato, Virginia Raggi insultata durante visita a famiglia rom.

Ancona. Luca Traini, il Riesame: “Deve restare in carcere. Non ha mostrato nessun segno di pentimento”.

Piacenza. Borgonovo, donna trovata morta in casa con tagli alla gola: marito e figli irreperibili.

Esteri. Royal baby, gaffe al Parlamento inglese: “Auguri ai duchi di Wessex”. Ma sono i duchi di Sussex…

Roma, Virginia Raggi insultata a Casal Bruciato durante visita a famiglia rom: “Hanno diritto alla casa, è la legge”

Roma, Virginia Raggi insultata a Casal Bruciato durante visita a famiglia rom: "Hanno diritto alla casa, è la legge"

Roma, Virginia Raggi insultata a Casal Bruciato durante visita a famiglia rom: “Hanno diritto alla casa, è la legge”

Roma, Virginia Raggi insultata a Casal Bruciato durante visita a famiglia rom: “Hanno diritto alla casa, è la legge”. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, in queste ore a Casal Bruciato per visitare la famiglia di nomadi contro la quale è scattata la protesta dei residenti per l’assegnazione di una casa popolare, è stata contestata e insultata. “Buffona”, “non sei la nostra sindaca”, “vergognati” sono stati alcuni degli insulti con i quali è stata accolta il sindaco.

Politica. Europee 2019, intervista a Marco Marazzi (+Europa): “Con Lega-M5s siamo ultimi in Ue, noi siamo l’alternativa”.

Economia. Gioco d’azzardo, Eurispes: “Con la stretta in Piemonte persi 5.200 posti di lavoro”.

Esteri. Berlino, ristorante italiano nega un tavolo ai vertici di Afd: “Non serviamo i razzisti”.

Lecco. Omar Gabr, 17enne scomparso a Calolziocorte: ritrovato cadavere in un canneto sul fiume Adda.

Aosta. “Camere a gas? Una bufala. Adolf Hitler era un grande”. E lui rischia sei anni di carcere.

Roma. Figli di due padri: la Cassazione dice no al riconoscimento in Italia. Per le coppie gay c’è l’adozione particolare.

Tg News, le notizie della settimana: niente più note sul registro alle elementari, Erdogan annulla il voto ad Istanbul, Leo Messi e Recanati

Tg News, le notizie della settimana: niente più note sul registro alle elementari, Erdogan annulla il voto ad Istanbul, Leo Messi e Recanati

Tg News, le notizie della settimana: niente più note sul registro alle elementari, Erdogan annulla il voto ad Istanbul, Leo Messi e Recanati

Tg News, le notizie della settimana: niente più note sul registro alle elementari, Erdogan annulla il voto ad Istanbul, Leo Messi e Recanati. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Dopo l’educazione civica il vicepremier Matteo Salvini rilancia l’utilizzo del grembiule alle elementari e alle medie “nel nome della parità dei bambini”. L’idea è quella di rafforzare, almeno da un punto di vista estetico, la totale uguaglianza tra gli alunni. Da una parte, però, c’è chi crede che così possa venir meno la libertà d’espressione del singolo; dall’altra, invece, chi crede che possa semplificare i rapporti tra gli studenti. (CONTINUA A LEGGERE)

Salerno. Valentina Sestito e il video-selfie con Salvini: “Mi hanno scippato il cellulare e mi hanno minacciato di spezzarmi le dita”.

Politica. Salvini: “Chiuderò i negozi che vendono la cannabis uno a uno”.

Napoli. Davanti al re di Spagna e a Mattarella l’orchestra del San Carlo suona l’inno franchista.

Esteri. Austria. Alcol test e multa per l’italiano fermato: concilia o prova a corrompere? Lo sa solo Google traduttore.

Milano. Legnano (Milano), lei aggredisce lui con l’acido: l’uomo rischia di perdere un occhio.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.