Milano, Teatro alla Scala: respinta l’offerta dei sauditi. Niente sceicchi nel cda

Condividi!

Milano, Teatro alla Scala: respinta l’offerta dei sauditi. Niente sceicchi nel cda
Milano, Teatro alla Scala: respinta l’offerta dei sauditi. Niente sceicchi nel cda

Milano, Teatro alla Scala: respinta l’offerta dei sauditi. Niente sceicchi nel cda. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]Niente sceicchi nel cda de La Scala. Lo ha deciso proprio il consiglio di amministrazione della fondazione lirico sinfonica, presieduto dal sindaco di Milano Giuseppe Sala, che restituirà i soldi versati finora dai sauditi. “Ad oggi si ritorna al punto zero. Restituiamo i soldi ai sauditi. Vedremo se ci saranno altre possibilità di collaborazione”, ha detto Sala, presidente della Scala al termine della riunione del cda parlando dei due bonifici da tre milioni e da centomila euro fatti dal ministro della Cultura Badr bin Abdullah bin Mohammed Al Farhan. Tramonta quindi prima di nascere l’ipotesi di un ingresso saudita nel cda. La decisione di restituirli è stata presa, ha detto Sala, “all’unanimità”.

Esteri. Il primo ministro francese rimuove il prefetto di Parigi e vieta le manifestazioni dei gilet gialli agli Champs-Elysées.

Roma. Umberto Ranieri preso a pugni in strada: il pittore rischia la vita.

Livorno. Rissa nella sala visite del carcere: ferito un poliziotto.

Milano. Pirata investe mamma e 4 bambini: arrestato. Bimbo di 5 anni è grave.

Modena. Zia si uccide col nipote lanciandosi dal 10° piano. La mamma del bimbo: “Era una pazza”.

Esteri. Brexit, lo speaker della Camera dei Comuni vieta un terzo voto sullo stesso accordo.

Politica. ‘Unione delle comunità islamiche scrive a Salvini: “Più protezione alle moschee”

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.