Milano, incendio nel deposito rifiuti: terzo giorno di aria irrespirabile. Segnalazioni da Duomo a Centrale

Condividi!

Milano, incendio nel deposito rifiuti: terzo giorno di aria irrespirabile. Segnalazioni da Duomo a Centrale. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Persiste da tre giorni la nuvola di fumo che avvolge Milano, tre giorni di odore acre e aria irrespirabile. Vale l’invito dell’amministrazione a tenere le finestre chiuse, ma resta l’interrogativo angosciante che l’enorme incendio divampato nel capannone della ditta IPB di via Chiasserini, sia l’ennesima prova che la Lombardia sia ormai diventata “terra dei fuochi”. Dove lo smaltimento illegale dei rifiuti, cioè, ammorba un territorio ormai conquistato dalle eco-mafie.

Politica. Schulz torna a sparare sull’Italia: “Zero fiducia in Salvini e Di Maio”.

Economia. “Alitalia torna pubblica? È una pessima scelta“. Il presidente di Air Dolomiti: “Nazionalizzare non funziona. Noi pronti a 500 assunzioni”.

Esteri. Stampa turca, Khashoggi torturato e decapitato nel consolato. Nyt, 4 sospettati legati a MbS. Ma Trump difende il principe saudita.

Ferrara. Getta nel cassonetto 350 bollette da consegnare: denunciata.

Firenze. Camion dei rifiuti travolge e uccide anziana alla fermata del bus.

Roma. Stefano Cucchi, avvocato del carabiniere Tedesco: “Ho ricevuto minacce di morte”.

Esteri. Gli ambientalisti avanzano in Ue: “L’onda dei Verdi ha toccato la Baviera, il Belgio e il Lussemburgo”.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.