Decreto per Genova, Autostrade dovrà pagare ma non potrà ricostruire il ponte. Non c’è il nome del commissario

Condividi!

Genova. Decreto per Genova, Autostrade dovrà pagare ma non potrà ricostruire il ponte. Non c’è il nome del commissario. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. La Ragioneria dello Stato ha posto il bollino al decreto Genova e così dopo 44 giorni dal crollo del ponte Morandi ora il dispositivo è atteso dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la firma. Nel caso  in cui Autostrade non pagasse o ritardasse le spese di ricostruzione del ponte Morandi sarà lo Stato ad anticiparle, attingendo al Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale. La spesa autorizzata per il meccanismo di anticipazione ammonta a 30 milioni annui per il periodo dal 2018 al 2019. ECCO IL TESTO INTEGRALE.

Politica. Forza Italia contro la manovra: “Così finiremo come la Grecia”.

Economia. Ora l’Europa striglia Ryanair sui contratti: “Rispetti le regole“.

Esteri. L’accusatrice di Kavanaugh: “Rideva mentre mi aggrediva“. Drammatica testimonianza al Senato. L’America incollata alla tv.

Lanciano (Chieti). Preso il quarto uomo della banda: è romeno ed è stato arrestato a Caserta.

Bari. Ordinanza del sindaco contro chi affitta tuguri ai migranti: “Basta lucrare sugli ultimi”.

Sanremo (Imperia). Medico legale ucciso a coltellate: fermato aggressore.

Milano. Ladro seriale di farmacie incastrato dal software di riconoscimento facciale.

Bolzano. Sgomberano il campo nomadi. Tre rom addentano il presidente di una cooperativa.

 

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.