Libia, stato d’emergenza: ribelli in marcia verso Tripoli. Resta aperta l’ambasciata italiana, “evacuati alcuni concittadini”

Condividi!

Libia, stato d'emergenza: ribelli in marcia verso Tripoli. Resta aperta l'ambasciata italiana, "evacuati alcuni concittadini"
Libia, stato d’emergenza: ribelli in marcia verso Tripoli. Resta aperta l’ambasciata italiana, “evacuati alcuni concittadini”

Libia, stato d’emergenza: ribelli in marcia verso Tripoli. Resta aperta l’ambasciata italiana, “evacuati alcuni concittadini”. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Si cerca di negoziare una nuova tregua a Tripoli. Il Consiglio Presidenziale del premier Fayez al Sarraj ha dato mandato alla milizia Forza Anti Terrrorismo di Misurata, guidata dal generale Mohammed Al Zain, di entrare nella capitale per organizzare un nuovo cessate il fuoco e far terminare le violenze nella periferia sud della capitale. Questo dopo un’altra giornata difficile, ieri, con scontri generalizzati tra varie milizie nella zona sud di Tripoli, in particolare ad Ain Zara e Abu Selim, che hanno fatto registrare la morte di due persone nel distretto di Al Falah, all’interno di un campo profughi per gli sfollati interni di Tawergha.

Politica. Spread cala a 286 punti, ma Cottarelli avverte: “Ci costerà 5 miliardi”.

EconomiaTrump minaccia: «Stop Wto» E guerra alla Ue sui dazi auto.

Esteri. Onu, la definizione di ‘terrorismo’ di Facebook è troppo ampia.

Genova. In un nuovo video si vede come il camion Basko ha evitato di finire giù dal ponte Morandi.

EsteriCondannati a 7 anni i due giornalisti che documentavano il genocidio Rohingya.

Catania. Che fine ha fatto Gaetano Fagone? L’uomo che ha falciato i vicini con l’auto è in fuga da 4 giorni.

MilanoTeschi per corrispondenza: nei pacchi postali Ups terza scatola cranica in partenza da Milano.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.