Barcellona, algerino grida “Allah Akbar” vicino ad una stazione di polizia: ucciso. Ha tentato di colpire gli agenti con un coltello

Condividi!

Barcellona, algerino grida "Allah Akbar" vicino ad una stazione di polizia: ucciso. Ha tentato di colpire gli agenti con un coltello
Barcellona, algerino grida “Allah Akbar” vicino ad una stazione di polizia: ucciso. Ha tentato di colpire gli agenti con un coltello

Barcellona, algerino grida “Allah Akbar” vicino ad una stazione di polizia: ucciso. Ha tentato di colpire gli agenti con un coltello. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. «Indaghiamo sui fatti di questa mattina a Cornella de Llobregat (l’incidente è avvenuto alle 6) – scrive la polizia catalana su twitter – per determinare le circostanze esatte e le motivazioni» del gesto. Un uomo è stato ucciso oggi dalla polizia dopo essere entrato armato di coltello in un commissariato in una località della Catalogna, al grido di «Allah Akbar».

Esteri. Russia, uccidono di botte ragazzo balbuziente e riprendono la scena con il telefonino.

Brindisi. L’emiro del Qatar torna a Brindisi per ringraziare nonna Teresa che lo ospitò 21 anni fa.

Esteri. Il pilota del volo per Roma è ubriaco, fermato appena prima del decollo: sarà licenziato.

Medicina. Morbillo: record di casi nel 2018 in Europa. Italia tra i Paesi peggiori.

Palermo. Litiga col marito, prova ad avvelenare figlio di un anno e a uccidersi.

Cinema. “La Argento risarcì accusatore molestie“, lo riporta il New York Times. Rose McGowan, attivista #MeToo: ‘Devastata dalla notizia’.

Genova. Pedaggio gratis in autostrada. Comunicato dopo 6 giorni…Come chiedere rimborso.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.