Attentato alla sede della Lega di Treviso. L’ordigno non ha causato danni ma un secondo è stato disinnescato: era una trappola per la polizia

Condividi!

Attentato alla sede della Lega di Treviso. L'ordigno non ha causato danni ma un secondo è stato disinnescato: era una trappola per la polizia
Attentato alla sede della Lega di Treviso. L’ordigno non ha causato danni ma un secondo è stato disinnescato: era una trappola per la polizia

TrevisoAttentato alla sede della Lega di Treviso. L’ordigno non ha causato danni ma un secondo è stato disinnescato: era una trappola per la polizia. [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Un ordigno è esploso nella notte tra mercoledì e giovedì all’esterno della sede storica della Lega a Treviso, il K3, nella zona industriale di Villorba. La deflagrazione non avrebbe provocato danni alla struttura e non vi sono persone coinvolte. Gli artificieri hanno fatto anche brillare un secondo ordigno. Il secondo ordigno conteneva anche metallo e chiodi. Forse si trattava di una vera e propria trappola.

Senigallia. Abbracci ed effusioni: anziani derubati così da ragazze rom.

Sequestrati 270mila falsi prosciutti San Daniele, 103 persone indagate.

EsteriTrapianto del viso: a 18 anni si sparò alla faccia, ora ha un volto nuovo, la straordinaria storia di Katie.

Milano. Furto in casa dei genitori di Salvini. La digos: nessuna correlazione con il ministro.

Genova. Funerali di Stato? No, grazie. Metà delle vittime non ci saranno.

Torino. Infastidito dagli uccellini dei vicini prende a martellate la loro porta di casa.

Roma. Le consegnano la casa popolare ma è occupata: anziana fa smantellare il fortino dello spaccio.

Perugia. Egiziano senza biglietto aggredisce capotreno e poliziotti.

 

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.