Vendite giornali marzo 2018, crisi finita o effetto elezioni?

Condividi!

Vendite giornali marzo 2018, crisi finita o effetto elezioni?
Vendite giornali marzo 2018, crisi finita o effetto elezioni?

Vendite giornali marzo 2018, crisi finita o effetto elezioni? [Scarica gratis la App di Cronaca oggi, clicca qui]. Crisi dei giornali finita o effetto elezioni? I risultati dellevendite in edicola nel mese di marzo dei giornali italiani, confrontate con quelle del marzo 2017, rincuorano, almeno a metà. Molto più che nei mesi scorsi i giornali col segno più sono 9, quelli in pareggio o quasi sono 10. Se poi guardiamo i dati di lettura, custoditi dalla Federazione Editori come il segreto di Fatima, non saranno più quelli di 20 anni fa, ma sono sempre numeri impressionanti.

RomaGiorgio Napolitano dimesso dall’ospedale: va in clinica per la riabilitazione.

Politica. Giuseppe Conte massacrato sui social: “Li fate ignoranti, ha studiato con Giannino”. Di Maio: «Conte è e resta il candidato premier».

Chieti. “Facciamo un selfie sul balcone…”. Così Fausto Filippone ha ucciso Marina Angrilli.

Ryanair. Quanto guadagna al giorno la compagnia per i servizi extra.

Economia. Italia: nessuno spegne la luce… in strada. Costa cinque volte più che in Germania.

Roma. «Vi sparo in testa»: preso il re dei parcheggiatori abusivi.

Esteri. Parigi, black bloc in piazza: scontri e fermi alla manifestazione anti-Macron.

Venezia. Prenotano una vacanza in riva al mare a Malta: si ritrovano alloggiati nel centro commerciale.

 

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.