Smog, rifiuti e xylella: l’Italia deferita alla Corte di Giustizia europea

Condividi!

Smog, rifiuti e xylella: l'Italia deferita alla Corte di Giustizia europea
Smog, rifiuti e xylella: l’Italia deferita alla Corte di Giustizia europea

Europa. Smog, rifiuti e xylella: l’Italia deferita alla Corte di Giustizia europea. Dopo mesi di tregua ‘elettorale’ sul fronte infrazioni, da Bruxelles arriva per l’Italia una raffica di deferimenti alla Corte di giustizia per violazione del diritto Ue. La Commissione europea ha deciso oggi – ma la comunicazione ufficiale arriverà solo domani 17 maggio – che porterà quattro procedure di infrazione davanti ai giudici contestando al nostro Paese il ripetuto superamento dei limiti Ue sullo smog, un’applicazione inadeguata delle misure per fermare l’avanzata del batterio killer (la xylella fastidiosa) degli ulivi in Puglia e la mancata notifica del programma nazionale di gestione dei rifiuti radioattivi.

Roma. Manifesti anti aborto a Roma, il Campidoglio ordina la rimozione.

Macerata. Processo a Luca Traini. Disposta la perizia psichiatrica.

Esteri. Usa, tempesta killer sul Nord Est: 5 morti, anche bimba.

RomaI parti sospetti a Kiev: si rafforza la pista dei neonati in vendita.

Politica. Governo, Grillo: “Si farà, accordo possibile”. Ma in un video sbotta: “Avete rotto il c…o”.

Venezia. Auto comprata ma non arriva mai. E il concessionario “stacca” i telefoni.

Casalserugo (Padova). Foto hard, messaggi e regali per tre anni: arrestato lo stalker del sindaco.

LibriRicostruite due pagine inedite del Diario di Anna Frank. Coperte con carta marrone celano curiosità e scoperte sessuali.

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.