Roma, ragazzo aggredito e insultato perché gay: “Erano naziskin”

Condividi!

Roma, ragazzo aggredito e insultato perché gay: "Erano naziskin"
Roma, ragazzo aggredito e insultato perché gay: “Erano naziskin”

Roma, ragazzo aggredito e insultato perché gay: “Erano naziskin”. Un ragazzo di 21 anni ha denunciato l’aggressione da parte di quattro naziskin che, a Roma, nei pressi della stazione Tiburtina, lo hanno preso a pugni e insultato con frasi omofobe, oltre a puntargli un coltello alla schiena. Gli aggressori, ha raccontato il giovane, “avevano la testa rasata e indossavano bomber neri. Uno aveva un tatuaggio sulla nuca con la croce celtica. Stavo tornando a casa dal primo giorno di lavoro”.

Parma. Calciatore 14enne si sente male in campo: medico eroe gli pratica il massaggio cardiaco e lo salva.

Facebook e privacy, sospesa l’app italiana Cubeyou.

Australia. Picchiato dai bulli per i capelli rossi tenta il suicidio due volte in un mese: Ed Sheeran sostiene la sua battaglia.

Siria. Missili su aeroporto militare. Tv di Stato: caccia di Israele responsabili del raid aereo.

Meteo. Settimana instabile, all’insegna del maltempo al Nord. Ancora piogge e temporali, miglioramenti a partire da sabato.

NapoliBoss risarcito per ingiusta detenzione, invece ha ucciso. E non potrà più essere processato.

Papa Francesco: “Difendere i deboli e i migranti non è comunismo“. Il Papa e la via della santità.

Canada. Scambio di identità tra una vittima e un sopravvissuto della giovane squadra di hockey.

Milano. Processo Corona: “Ora non è pericoloso“, i giudici di Milano restituiscono 1,9 milioni.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.