Roberto Zanda, l’atleta in Canada a 50° sotto zero: “Ecco come mi sono salvato”

Condividi!

Roberto Zanda, l'atleta in Canada a 50° sotto zero: “Ecco come mi sono salvato”
Roberto Zanda, l’atleta in Canada a 50° sotto zero: “Ecco come mi sono salvato”

Roberto Zanda, l’atleta in Canada a 50° sotto zero: “Ecco come mi sono salvato”. Nelle terre selvagge del Nord del Canada, nella foresta dello Yukon, a 50 gradi sotto zero, Roberto Zanda è sopravvissuto pensando “agli affetti e alla fede”. In quelle condizioni, nella neve, ha passato 14 ore scalzo e senza guanti. Reduce dalla Yukon Artic Ultra,l’ultramaratona canadese di 400 chilometri in cui ha riportato un gravissimo congelamento degli arti, ora racconta la sua avventura dal letto dell’ospedale Umberto Parini di Aosta, dove è stato trasportato al suo rientro dal Canada con un volo sanitario.

La SpeziaFa pipì in pubblico all’Umbertino, multato con 3mila euro.

Ema a Milano, rivolta sulle carte truccate.

Mari Lopez. Morta di tumore la youtuber che diceva: “La dieta vegana mi ha guarita dal cancro”.

Udine. In casa una valigia con 22 chili di droga e 13mila euro: coppia in manette.

TrevisoSi schianta a Cavaso il furgone che trasporta volantini elettorali.

Brescia. Vendevano ricerche di mercato copiate dal web, sequestri per oltre 14 milioni di euro.

Magenta (Milano). Trova i ladri in casa e viene aggredito con un cacciavite.

Chloe Ayling. Imputato: “Macché rapita, voleva notorietà”. Il pm: “Siamo su Scherzi a parte?”

Medjugorje. Padre Amorth e gli appunti trovati dopo la morte: “Ci credo con tutto me stesso”.

Roma. La Prefettura bacchetta il Comune: «All’Esquilino applichi subito il Daspo».

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.