Livorno, Giorgia Meloni contestata da esponenti dei centri sociali: sputi e bottiglie in testa

Condividi!

Livorno, Giorgia Meloni contestata da esponenti dei centri sociali: sputi e bottiglie in testa
Livorno, Giorgia Meloni contestata da esponenti dei centri sociali: sputi e bottiglie in testa

Livorno, Giorgia Meloni contestata da esponenti dei centri sociali: sputi e bottiglie in testa. Cori, sputi e pure una bottiglia di plastica in testa. Così è stata accolta Giorgia Meloni a Livorno, dove era attesa martedì pomeriggio per una iniziativa elettorale con i commercianti. Mentre la leader di Fratelli d’Italia passeggiava nel quartiere popolare di Sant’Andrea, è stata braccata da alcuni manifestanti che le hanno cantato “Bella ciao” e “Livorno è antifascista”. Esposto anche un cartello con scritto ‘Livorno i fascisti non li vuole. Meloni vattene!’.

Parigi. Finta vittima del Bataclan percepisce 25mila euro di indennizzo: arrestata per truffa.

Tiramisù da record in Friuli, ma Veneto accusa: “Hanno barato con la panna”.

Capoterra (Cagliari): Vincenzo Crisponi massacrato di botte e ucciso dopo una lite.

Firenze. Incinta di 5 mesi, muore dopo intervento chirurgico. Anche il bimbo non ce la fa.

Trieste. Camion cisterna tampona tre tir e va a fuoco: un morto.

Sudafrica. Branco di leoni attacca e divora un cacciatore.

Macerata. Pamela, la pista che porta ai crimini rituali nigeriani.

Roma. Maltempo, allerta neve a Roma e nel Lazio.

Caso Regeni. I genitori: «Un fallimento il ritorno dell’ambasciatore al Cairo».

GenovaMorte di Martina Rossi, al via il processo. «Analogia con un film», la difesa vuole Verdone tra i testimoni. Il pm si oppone.

 

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.