Kabul: kamikaze contro agenzia di stampa, poi un’altra esplosione. Almeno 40 morti, quasi tutti civili

Condividi!

Kabul: kamikaze contro agenzia di stampa, poi un'altra esplosione. Almeno 40 morti, quasi tutti civili
Kabul: kamikaze contro agenzia di stampa, poi un’altra esplosione. Almeno 40 morti, quasi tutti civili

Kabul. Attentato in Afghanistan: è di almeno 40 morti e 30 feriti l’attacco portato a Kabul da un kamikaze alla sede del Tabian Media Center, all’interno del quale si trovano gli uffici dell’agenzia di stampa Sadai Afghan(Voce afghana). Il bilancio delle vittime, quasi tutte civili, è stato confermato dai giornalisti dal portavoce del ministero dell’Interno e da responsabili dell’ospedale Istiqlal della capitale afghana. Il Tabian Media Center è una organizzazione culturale gestita da un religioso sciita. Da parte loro, via Twitter, i talebani hanno escluso qualsiasi loro responsabilità nell’attentato.

VenetoSta nevicando sulle montagne venete: fino a 20 cm in poche ore.

Massa-Carrara. Malore a scuola, muore a sette anni. Il bimbo piangeva per un fortissimo mal di testa.

Treviso. Sofiya uccisa perché voleva andare a vivere con il medico e avere un figlio.

Belluno. La maestra: «San Nicolò non esiste». Bambino torna a casa in lacrime.

Viareggio. Rubato anche il Gesù Bambino di colore.

Vicenza. Dolce alla crema, funghi e pesce: Natale in ospedale, tutti intossicati.

Rai. Sciopero giornalisti per i Mondiali saltati: Juve-Toro 3 gennaio senza telecronaca.

Battipaglia (Salerno). Vittoria Natella uccisa: convalidato arresto del figlio.

Terremoto. 10 scosse nella notte in Centro Italia: la più forte vicino ad Amatrice.

Roma. Astice vivo sotto ghiaccio: «Maltrattamento di animale». Un supermarket finisce nei guai.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.