Facebook e la trasparenza fiscale: pagherà tasse dove realizza i ricavi

Condividi!

Facebook e la trasparenza fiscale: pagherà tasse dove realizza ricavi
Facebook e la trasparenza fiscale: pagherà tasse dove realizza i ricavi

Facebook e la trasparenza fiscale: pagherà tasse dove realizza ricavi.

Alla fine Facebook si piega alla rivolta contro la sua strategia di elusione fiscale: i ricavi pubblicitari realizzati col supporto dei suoi team locali non saranno più contabilizzati dalla sede di Dublino, ma dalla società presente in quel Paese.

E’ la conseguenza dell’annuncio del gruppo di Menlo Park, che ha deciso di passare a strutture di vendita locali nei Paesi in cui è presente un ufficio che fornisce supporto alle vendite agli inserzionisti del posto. Di conseguenza, ma Facebook non lo esplicita nel post, verranno pagate localmente le tasse relative a quei ricavi.

Tursi (Matera). Vincenzo Trani, 45 anni, denuncia il padre che non l’ha riconosciuto. E vince.

Isis. Anche un like su Facebook può essere apologia di terrorismo.

Sciopero di medici e veterinari: adesioni fino all’80%, 40mila interventi saltati.

Roma. “L’ebreo tifa Lazio” e lo stemma di Mussolini: ancora antisemitismo a Roma.

San Giorgio Canavese (Torino). 30 alunni intossicati da monossido a scuola: 9 in camera iperbarica.

Pordenone. Cade in bagno: mamma e papà la trovano agonizzante, poi la corsa in ospedale. Muore a 17 anni.

Clima. Macron: «Trump farà marcia indietro su Parigi». Galletti: «Il mondo va avanti anche senza Usa».

Ryanair. “Se scioperate il 15 dicembre rischiate di ricevere sanzioni“. La dura lettera di Ryanair ai piloti italiani.

EconomiaLo Squalo pensa al domani, giovedì atteso annuncio del maxi-accordo Fox/Disney.

Egitto. Segregata dalla famiglia del marito: 22enne italiana riesce a tornare a casa dopo 7 mesi.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.