Reggio Calabria, parroco sospeso, accusa: “Rapporti con minorenni”

Condividi!

Reggio Calabria, parroco sospeso, accusa: "Rapporti con minorenni"
Reggio Calabria, parroco sospeso, accusa: “Rapporti con minorenni”

Reggio Calabria. Rapporti intimi con minorenni e materiale pedopornografico in canonica. Questa l’accusa nei confronti del prete di San Gregorio a Reggio Calabria, don Carmelo Perrello, che è stato sospeso il 6 dicembre su ordine dell’arcivescovo monsignor Giuseppe Fiorini Morosini. Il sito L’avvenire di Calabria scrive che dopo la notifica di perquisizione arrivata a don Perrello e l’arcivescovo il 5 dicembre, quest’ultimo ha deciso di sospendere il parroco da ogni attività sacerdotale in attesa che sia fatta chiarezza.

Usa. Scrive su Facebook: «Pronta per l’appuntamento» e scompare. Trovata morta a 24 anni.

L’azienda (italiana) porta in vacanza i dipendenti: «Tutti ai Caraibi una settimana».

Roma. Tentò di uccidere la figlia di 3 anni mettendo droga nel biberon: giudizio immediato per la madre killer.

Amazon diffidata dall’Agcom: «È servizio postale, si adatti alla normativa del settore».

Roma. Sorpresa a rubare in un negozio, finge di essere una Casamonica per spaventare la commessa.

NapoliNiente fondi, stop alla manutenzione: così la metropolitana di Napoli è al collasso.

CalcioArrestato capo ultrà dei Viking della Juve: deve scontare oltre 13 anni.

Lo strappo di Trump su Gerusalemme agita anche i mercati. Borse giù. Nelle prossime ore l’annuncio della Casa Bianca sul trasferimento dell’ambasciata.

Stresa. I titolari non gli danno ragione: un anziano cliente assolda due balordi per dare fuoco al bar.

Time. Sono le “Silence Breakers” del movimento #MeToo la “persona dell’anno” 2017.

Biotestamento. Tremila emendamenti in Senato: verso contingentamento tempi.

Firenze. La stanza segreta di Michelangelo aprirà al pubblico dal 2020.

Condividi!

Rispondi