Delrio, Kyenge, Bindi…sciopero della fame virtuale. Non è sinistra, è avanspettacolo

Condividi!

Delrio, Kyenge, Bindi...sciopero della fame virtuale. Non è sinistra, è avanspettacolo
Delrio, Kyenge, Bindi…sciopero della fame virtuale. Non è sinistra, è avanspettacolo

Graziano Delrio, Cecile Kyenge, Rosy Bindi e un manipolo di altri soi-disant compagni hanno inventato lo sciopero della fame virtuale per sostenere la approvazione dello Ius soli.  Un giorno ogni tanto o anche una tantum. Come dire: facciamo un po’ di dieta. Questa non è sinistra, è avanspettacolo. Marco Pannella si rivolta nella tomba.  Abilissimi nel montare la panna per mettere in crisi il Governo e precipitare l’Italia nel caos. Lo Ius soli è sacrosanto ma è un falso problema, è pura ideologia. E la legge sullo Ius soli è una legge sbagliata e buonista che nemmeno la madre badessa o il parroco approverebbero, tranne quel Galantino della Cei. Ci vuole una mente perversa e annebbiata dal “cupio dissolvi”, dal “death wish”.

La destra ci sguazza. “Lo sciopero della fame per lo ius soli di Delrio comincia dal tartufo” scrive Libero.

 La controprova che è un fallimento viene dal fatto che si schiera anche Veltroni: “Lo Ius soli non è battaglia di partito, cattolici e grillini non possono tirarsi indietro. Serve un’alleanza culturale e civile”. Dobbiamo rassegnarci a ammetterlo. Sono la parte peggiore di noi. Bisogna dire basta a questa gente. Da 20 anni si sono spartiti il potere con Berlusconi e ci hanno ridotto così.

Delrio è cattolico, dovrebbe sapere che il suicidio è peccato mortale. Invece aderisce allo sciopero della fame di parlamentari e insegnanti, risponde all’appello del senatore Pd Manconi, di Elena Ferrara e Paolo Corsini e insiste. Vuole trascinare alla morte il Governo e gli italiani. “Proviamo a votare e se non c’è la maggioranza, amen. Sui diritti non ci astiene, né ci si lega alla disciplina di partito”. Per questo va in processione in Calabria.

Cecile Kyenge stava scivolando nel dimenticatoio. Dopo che ha fatto condannare il leghista per i volgari insulti nessuno osa più nominarla. Caduto l’infelice Governo Letta, relegata a Strasburgo, niente più shopping con la scorta. Ma sogna di tornare ministro, con Laura Boldrini Premier.  Allo sciopero della fame aderisce solo part time, anzi ultra part time, per 4 sabati. Ha risparmiato i soldi del dietologo.

Onore a Valeria Fedeli. Leale al Governo di cui fa parte e al ruolo di ministro, ridicola per conto suo perché si fa chiamare ministra, ha però il decoro di non aderire alla pagliacciata. “Ho uno stile della battaglia politica e culturale diverso. Ritengo che, essendo un componente del governo, fare una giornata di digiuno non sia nella mia modalità”.

Monza. I vicini la accusano di essere una prostituta: lei si chiude nel camper e apre il gas.

Padova. “Non si affitta ai meridionali”. La denuncia di un medico campano.

Bergamo. Meningite, 14enne ricoverato a Bergamo: scatta la profilassi.

Grosseto. Sosta selvaggia, consigliere comunale contro i disabili: «Se fotografate la mia auto vi picchio». Poi le scuse.

Arezzo. Madre e figlio trovati morti. Ipotesi omicidio-suicidio.

Brescia. Terrorismo: ‘Ho messo una bomba in piazza‘, arrestato.

FirenzeTampona e aggredisce tassista, ripreso dalle telecamere e arrestato.

Eraclea (Venezia). Arrestata coppia rom. Secondo l’accusa “costringeva anche le figlie a rubare”.

NapoliTrapianto d’organi nel Napoletano, 70enne in coma dona cornee, reni e fegato: in salvo tre vite.

LuccaPaura in un club privato: con spranghe e bastoni devastano il locale.

TorinoBimba ricoverata per il tetano: mai nessuna vaccinazione per lei e per il fratellino.

Nobel Economia 2017 a Richard H. Thaler, guru della finanza comportamentale.

Agrigento. Morti due operai precipitati in una cisterna.

Roma. Il caso multe a Portonaccio: 7 in 5 minuti, 190mila euro al giorno.

Tunisia. Nave da guerra sperona barca con 70 migranti: otto morti. Sul posto sono intervenute motovedette della Guardia Costiera, tratti in salvo la maggioranza dei profughi, alcuni sono dispersi.

Genova. Rapina coppia in auto: “Vai al bancomat e prendimi i soldi”. E intanto violenta lei.

TrevisoÈ morta la mamma investita sulle strisce per salvare i due figli.

LeccoCroci abbattute e bandiere strappate: guerra di religione sulle vette lecchesi. Contesa fra chi difende la tradizione e chi issa vessilli tibetani.

LondraAuto contro la folla a Londra, il conducente fermato dal fidanzato della cantante Pixie Lott.

ComoSi rifugia in Questura e chiede aiuto: “Mi hanno accoltellato alla schiena”.

Bari. Un’altra rapina al distributore di benzina al San Paolo: è l’11esima in 2 mesi.

Padova. Coppia divorzia. Il giudice applica legge marocchina.

UdineDoveva andare alle nozze, ma le rubano l’abito dall’auto: i ladri fuggono e un carabiniere li ferma sparando.

Anis Hannachi indottrinò il fratello killer e guidò l’attentato di Marsiglia dall’Italia.

La tragedia del Vajont. 9 ottobre ’63. Quelle 800 lapidi dimenticate.

Ventimiglia. Studente si getta dalla finestra di scuola: forse un caso di Blue whale.

Catania. Novantenne contromano in tangenziale: 2 incidenti, 5 feriti.

Legittima difesa. Boom di richieste per il porto d’armi.

Madrid. Se Catalogna dichiara indipendenza risponderemo. Monito della vicepremier spagnola Soraya Saenz de Santamaria.

Meteo. Al via l’Ottobrata: lungo periodo di sole e clima mite. Non si prevedono piogge di rilievo fino al 20 ottobre: clima siccitoso, temperature sopra la norma.

 

 

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.