Sfrattata (e un po’ sfruttata) a 95 anni. L’Italia insorge: “Stato, vergogna!”. Ma se leggete bene…

Condividi!

Sfrattata (e un po' sfruttata) a 95 anni. L'Italia insorge: "Stato, vergogna!". Ma se leggete bene...
Sfrattata (e un po’ sfruttata) a 95 anni. L’Italia insorge: “Stato, vergogna!”. Ma se leggete bene…(

La terremotata sfrattata. Mezza Italia insorge ma il sospetto è che l’hanno un po’ anche sfruttata. Un eccesso di furbizia dei figli mette in crisi la terremota. Volevano aumentare la cubatura… sfrattata a 95 anni dai carabinieri forestali. Mancava la autorizzazione paesaggistica…Ora l’hanno portata via.

Guidare senza bere acqua per ore? E’ pericoloso come bere alcol

Pd e M5s uniti contro un parroco. Amara storia di provincia a Este (Padova). Storia vera raccontata da Nicola Cesaro sul Mattino. Ecco come ideologia e settarismo avvelenano. Il sindaco (scritto proprio in italiano non boldrinese, sindaco e non sindaca), Roberta Gallana (Lega FI) propone la cittadinanza onoraria per don Orlando Zampieri, parroco di Meggiaro. Dopo 50 anni di servizio nella parrocchia da lui fondata va in pensione. È molto amato dalla gente. Servivano i voti di 3 quarti del Consiglio comunale. I voti contrari dei consiglieri Silvia Ruzzon (Pd), Stefano Ajuari Stoppa, Alberto Fonasiero (Civiche d’Este) e Francesco Roin (M5S) e le astensioni di Giancarlo Piva (Pd) e Carlo Zaramella (Este Sicura) hanno bloccato la delibera.

Spiegazione dei contrari: “La benemerita onorificenza andrebbe concessa semmai a tutti coloro, disoccupati, artigiani, giovani, lavoratori, imprenditori, padri di famiglia, tutori della sicurezza che ogni “santo” giorno sbarcano il lunario”. L’amministrazione voleva elargire il riconoscimento per “i favori elettorali ottenuti grazie al parroco”
“Il nostro voto è stato un voto contro la supponenza e l’inadeguatezza istituzionale del sindaco. La concessione della cittadinanza deve vedere un consenso ampio e trasversale e la necessità dei tre quarti dei voti dei consiglieri garantisce che la concessione non sia appannaggio solo della maggioranza. Il sindaco doveva scendere dalla sua torre eburnea e degnarsi di concordare con le minoranze questo passaggio, invece non ha nemmeno convocato un incontro con i capigruppo. Ci dispiace che il sindaco abbia strumentalizzato una figura rispettata come quella di don Orlando”.

Milano. Un preside applica la ricetta di Mao: manda gli studenti indisciplinati a zappare la terra.

Detenuto a Padova per omicidio, il serbo Boris si laurea in carcere, a pieni voti, tesi su SImone Weil, poi evade in permesso premio

Nel panettone dei carcerati  2 pezzetti di plastica. Capi di cooperative non accettano la multa

Grosseto, una via per Giorgio Almirante. L’Anpi si oppone: firmò “la difesa della razza” e l’ordine che portò a una strage

Il tribunale di Imperia: ci fu «vicinanza» tra 5 Stelle e il figlio di un boss della ’ndrangheta

A Tortona (Alessandria), in Consiglio comunale uno di M5s provoca, il capogruppo Pd non ne può più, si alza e lo attacca al muro

I piccioni possono uccidere: donna in coma per aver inalato i loro escrementi

Manifestanti a Torino inscenano ghigliottina, decapitati i fantocci di Renzi e Poletti. “Ministro Poletti qui sotto c’è una festa, ci manca la palla… vogliamo la tua testa!”, scrive su Facebook la rete ResetG7, che riunisce i contestatori al G7 sul Lavoro, mostrando la ghigliottina in fotografia. E chiedono: la ricchezza collettiva prodotta su scala mondiale deve essere di tutti.

 “Io, rom di 14 anni, torturato da papà perché vado a scuola“. In un campo rom a Poggioreale (Napoli). Con una una mazza da baseball in alluminio. La madre complice nel tentativo di “raddrizzarlo”. La sorellina di 8 anni ha assistito spaventata al pestaggio. La colpa: non volersi adeguare alla cultura Rom, di preferire lo studio alla raccolta di ferro e oggetti da riciclare raccolti dai bidoni dell’immondizia, di essere tra i migliori alunni ora che ha iniziato le superiori.

Condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.