Missione italiana in Libia: navi, soldati, aerei… Torneranno carichi di migranti?

Condividi!

Missione italiana in Libia: navi, soldati, aerei... Torneranno carichi di migranti?
Missione italiana in Libia: navi, soldati, aerei… Torneranno carichi di migranti?

Manderemo 5 navi, aerei, 700 militari… via libera del Governo alla missione italiana in Libia. Ma sarà vero? I tempi sono chiari, entro una settimana. Ma in una settimana può succedere di tutto. Può succedere che le navi diventino 2, che i soldati restino a casa… Perchè il Governo ci crede ma ha anche paura. Per cui può anche succedere che le navi militari invece ci andare a bloccare gli scafisti, vengano prese dagli scafisti stessi e utilizzate al posto dei gommoni. Sarebbe troppo anche per noi, piegati ancora una volta alla Francia…

Ad ogni modo sarà affidato ad un ammiraglio a bordo di una Fremm, una delle sofisticate fregate di cui si è da poco dotata la Marina militare, il comando della nuova missione italiana di sostegno alla Libia nel contrasto ai trafficanti di esseri umani. Sarà un dispositivo ‘importante’ (dicono), composto da quattro o cinque navi, altrettanti aerei, forse un sottomarino, droni e diverse centinaia di militari.

 

Quello che è certo che verranno impiegati gli assetti – in tutto o in parte – dell’operazione Mare Sicuro. Si tratta di una missione nazionale avviata nel marzo 2015 con compiti di sorveglianza e sicurezza marittima “in seguito all’aggravarsi della minaccia terroristica”. Mare Sicuro opera in un’area di circa 160.000 chilometri quadrati, nel Mediterraneo centrale e a ridosso delle coste libiche.

Vaccini. Via libera definitivo: è legge. Obbligo per iscrizione a scuola, ecco cosa cambia. Tre deputati Pd aggrediti da manifestanti no-vax a Montecitorio.

Roma. Chiama la polizia sotto choc: «Mia moglie è uscita per suicidarsi». Ma la trovano in auto con l’amante.

Siracusa. Lite tra consuocere al matrimonio: scoppia la rissa, invitati chiamano la polizia.

BarcellonaIncidente nella stazione a Barcellona, 48 feriti. Treno contro la banchina. Cinque persone sono gravi.

Venezuela. Governo vieta le manifestazioni contro le elezioni dell’Assemblea Costituente.

Missione nello spazio. Oggi la partenza di Paolo Nespoli con la Soyuz.

Asti. Donna taglia ciocca di capelli a ragazza in stazione e fugge.

Senigallia. Accoltella la ex e un amico e muore lanciandosi nel vuoto.

Meteo. Arriva un caldo infernale: in Toscana attesi quaranta gradi (e oltre). Le previsioni per la settimana dal 31 luglio al 6 agosto. Anche le minime notturne potrebbero non scendere sotto i 24 gradi.

Firenze. Bimba in coma per le ustioni, crescono i sospetti sulla madre.

Usa. Dal Senato un altro “schiaffo” a Trump, no alla revoca dell’Obamacare: decisivo McCain.

Limbiate. Lanciava feci dal balcone di casa: consigliere Rotolo lo scopre e denuncia.

Ibernazione dopo la morte? A Mirandola la prima agenzia funebre che “gela” i clienti.

Palermo. Va a processo mister preferenze: “Formaggi, latte e uova in cambio di voti”. Francesco Cascio, ex uomo forte di Fi passato a Ncd, accusato di corruzione elettorale.

Benevento. Rissa durante il compleanno: un morto.

Torino. «Mio fratello è stato ucciso», la polizia blocca il funerale.

Palermo. Multato di mille euro a Palermo perché clochard: assolto dalla Cassazione.

Mestre. Elisa come Eluana: in coma da 12 anni. Il papà: “Non è vita, staccate la spina”. 

Dieselgate. Porsche ritira 30mila Cayenne: “Software illegale, emissioni falsificate”.

Mostro di Firenze. Dalla pistola ai delitti a orologeria: tracce sulla pista del dottore.

Juncker chiude cellulare alla moglie e invece era Merkel. Involontario siparietto comico del presidente della Commissione Ue. 

Massa. Cammina su acqua vestito da Gesù per protestare contro la secca.

LivornoSorpresi con 200 ricci di mare, multa di 5mila euro per due pescatori subacquei. 

Condividi!

Rispondi