Alfano non ha il quid, Gentiloni non ha i… anche il Belgio ci manda vaffanGrillo…

Condividi!

Alfano non ha il quid, Gentiloni non ha i... anche il Belgio ci manda vaffanGrillo...
Alfano non ha il quid, Gentiloni non ha i… anche il Belgio ci manda vaffanGrillo…

Alfano non ha il quid, Gentiloni non ha i c……. In Europa non si fidano di noi. Vogliono che la grana profughi e migranti ce la sbrogliamo da noi che l’abbiamo creata, dando retta alla Boldrini, a Papa Francesco e agli interessi (confliggenti) delle cooperative e della Caritas. Anche il Belgio ci manda a Vaffa, siamo o non siamo il Paese di Beppe Grillo?

(ANSA) – TALLINN, 6 LUG – “Non credo che il Belgio aprirà i suoi porti” ai migranti salvati nel Mediterraneo. Così il ministro per l’Asilo e politica migratoria belga Theo Francken arrivando all’incontro informale a Tallinn.(ANSA).

Ma chi guida è la Germania, sono stufi dei pasticci italiani. I nostri piani di contenimento e contrasto sono abbastanza ridicoli. Il Governo scarica sulla Guardia costiera compiti “politici”. Come fai a controllare, su un tratto di costa di chilometri e chilometri, cosa fanno le navi delle Ong? Rischi che ti denunciano e il Governo ti scarica. Intanto l’ex capo della Boldrini tuona contro l’ Italia. Minniti fa la faccia feroce ma nessuno più gli dà retta. Gli inglesi ci sfottono…

Rai, Fazio e il cachet da 11 milioni: c’è l’inchiesta, annuncia il Messaggero. Finirà come al solito, archiviato o insabbiato. Vogliono placare la generale indignazione. I comunisti con rolex e piscina non piacciono.

Bufala di Stato. Evasione Multe non riscosse
la beffa del tesoretto da 20 miliardi
. Andrea Bassi sul Messaggero rivela:

“Sono molte le voci delle entrate extratributarie con somme ingenti rimaste da riscuotere.  Chi da ormai diversi anni, effettua una svalutazione dei crediti rimasti nel “magazzino”, è l’Agenzia delle Entrate per le tasse accertate ma che non sono state riscosse.

Un abbattimento del valore, ricorda la Corte dei Conti, che nel 2016 è stato del 95%. Il punto di partenza è una cifra monstre di 852 miliardi di tasse evase dal 2000 al 2016. A queste, però, vanno subito sottratti 185 miliardi di sgravi «per indebito», ossia contestazioni sbagliate da parte del fisco. Altri 126 miliardi che non possono essere incassati perché chi doveva pagare è fallito, altri 70 miliardi perché il contribuente è deceduto, altri 80 miliardi perché è nullatenente, altri 270 miliardi circa, perché le azioni esecutive tentate non hanno dato risultato. Poi ci sono 15 miliardi sospesi per i programmi di rateazione e, infine, 39 miliardi sono stati riscossi. Quello che in effetti rimane in bilancio, insomma, sono 48 miliardi circa.

Quanto “presumibilmente” sarà incassato di tutta questa montagna di soldi, alla fine, sono 29 miliardi circa, il 5% del totale. Molto più realistico del 100% che si pensa di recuperare da multe e sanzioni non versate da quasi un ventennio.

Mike Ashley. Il patron del Newcastle United ubriaco durante riunione: “Ha vomitato nel caminetto”. 

Napoli. Disoccupato e con reddito zero: ma in garage aveva la Ferrari nuova di zecca: arrestato.

Sciopero. Oggi lo sciopero del trasporto pubblico. Da Torino a Napoli: ecco le fasce a rischio.

MilanoAuto giù da viadotto investita da treno. Salvi e con ferite non gravi i cinque occupanti.

Roma. Virginia Raggi ordina stop alcol da mezzanotte in 14 municipi su 15. Tutti tranne il suo.

Condividi!

Rispondi