Elezioni anticipate una follia. Siamo in piena ripresa, Renzi e Berlusconi vogliono il caos

Condividi!

Elezioni anticipate una follia. Siamo in piena ripresa, Renzi e Berlusconi vogliono il caos
Elezioni anticipate una follia. Siamo in piena ripresa, Renzi e Berlusconi vogliono il caos

Nel primo trimestre 2017 il Pil è salito dell’1,2% su base annua, rivisto al rialzo rispetto alle stime preliminari che lo davano a +0,8%. Si tratta, secondo Istat, del livello più alto dal quarto trimestre del 2010.

Se lo dice Istat, centrale del pessimismo, deve essere vero.

E se è vero, appare ancor più irresponsabile chi spinge per le elezioni anticipate che precipiterebbero la nostra povera Italia in una mini recessione. Da che mondo è mondo, le campagne elettorali coincidono con una fase di stasi.

Renzi, Berlusconi e Grillo ci pensino bene. Hanno i loro più o meno biechi interessi (Grillo meno degli altri due, a voler dire), ma se oggi facessero cadere il governo sarebbero da mettere nel libro nero della Repubblica, dove svetta il nome di Mario Monti.

Giuseppe Turani spiega così il “piccolo boom”: ” arriva da due componenti sole: domanda interna e scorte”. Che i consumi stiano aumentando lo si vede, basta girare un po’ per le strade.

Per le scorte, “le aziende italiane sono arrivate all’inizio del 2017 con i magazzini un po’ vuoti e adesso li stanno riempiendo, buon segno: significa che hanno la prospettiva di poter vendere presto quelle stesse merci, si aspettano cioè mesi buoni”.

Con la revisione delle stime sul Pil nel primo trimestre del 2017 l’Italia recupera anche a livello europeo. Il +0,4% congiunturale e il +1,2% tendenziale non vedono più l’Italia  fanalino di coda.

Naturalmente al primo posto c’è la Germania (+0,6% e +2,9% su anno), ma la Francia fa come noi a livello congiunturale (+0,4%) e peggio su base annua (+1,0%). Restiamo sotto la media dell’eurozona (+0,5% e +1,7% annuo).

Un altro caso di scandalo finito in nulla…Luis Durnwalder assolto anche in appello per i fondi riservati

Città del Messico (Messico). Muore per un bagno in mare dopo il tatuaggio: ferita infettata dal batterio mangia-carne.

Brescia. Ghedi, a 15 anni in diretta su Instagram: “Vi faccio vedere come mi taglio le vene”.

Kobane (Siria)Cappuccio Rosso è morta, uccisa la combattente curda raccontata da Zerocalcare.

Roma. La madre va in vacanza, lui e la fidanzata le svaligiano casa: arrestati.

Roma. Aspettava le donne sole e le aggrediva sotto casa: arrestato rapinatore seriale.

Porto Nogaro (Udine). Cade dalla barca e annega: muore impigliato nelle reti da pesca.

Brescia. Espulso marocchino 25enne nel Bresciano: sospettato di essersi radicalizzato. Youbi è amico di Anas El Abboubi, connazionale e partito per la Siria nel 2014 per abbracciare l’Isis. Nel pomeriggio verrà rimpatriato in Marocco.

Torino. Paura e normalità prima dell’orrore. Così la mamma ha ucciso il neonato.

Spigno Monferrato (Alessandria). Punta dalle api, donna di 49 anni muore per shock anafilattico.

Migranti. Croce Rossa, ‘44 morti di sete’ in Niger. Dopo rottura camion, Bbc rilancia segnalazione di sopravvissuti.

Berlino (Germania)Morto Hanning, guardia ad Auschwitz. Collaborò sterminio 170mila persone, condannato l’anno scorso.

Montecatini Terme (Pistoia). Picchia compagna e sua amica con chiave inglese, poi tenta di bruciarle.

Bolzano. Luis Durnwalder assolto anche in appello per i fondi riservati.

MilanoIncendio sul tetto di una palazzina: abitanti per strada e traffico in tilt.

Cuneo. «Le gallerie sono fatte con lo sputo» Sigilli al mega tunnel con la Francia.

Condividi!

Rispondi