Divorzio, una sentenza della Cassazione a favore degli uomini

Condividi!

Divorzio, una sentenza della Cassazione a favore degli uomini
Divorzio, una sentenza della Cassazione a favore degli uomini

Divorzio, bisogna che anche l’Italia, utima in Occidente, dia il via libera agli accordi pre matrimoniali. Alimenti alla moglie divorziata, non sarà più il tenore di vita a essere garantito ma un  «parametro di spettanza» cioè la sussistenza.  Per la Corte di Cassazione, il matrimonio non è più la «sistemazione definitiva»: sposarsi, scrive la Corte, è un «atto di libertà e autoresponsabilità». Sarà più facile sposarsi per un uomo, liberato dall’incubo che se va male, dovrà dare alla moglie anche metà di quello che guadagna. Un caso concreto.

La moglie guadagna 1.600-1.700 euro al mese, e il marito molto di più, ad es. 20 mila euro: in passato, la moglie avrebbe avuto sicuramente l’assegno, oggi deve provare davvero di averne bisogno. Il giudice deve considerare le condizioni e i redditi di entrambi i coniugi e il contributo personale ed economico di ciascuno alla conduzione familiare e alla formazione del patrimonio di ognuno e di quello comune.

Conterà anche la durata del matrimonio. Continuare a fare riferimento al criterio del tenore di vita goduto in precedenza finirebbe per determinare un illecito arricchimento in assenza di vero bisogno sulla base di un rapporto già estinto.

Assegno divorzio: quanto si paga d’ora in poi. Addio “donna che si sistema”, ma…

Igor il russo. Caccia a Igor dal cielo con il “Predator” , oggi è il 32° giorno. Il super drone Usa che cerca il killer di notte.

Taglio di Po (Rovigo). Tir guasto sulla Romea: camionista di 56 anni schiacciato mentre lo ripara.

Padova. La super barella da 10 mila euro acquistata un anno fa e mai usata.

Prato. Di Gucci ce n’è uno solo: ristorante costretto a cambiare nome.

Gay Cecenia: Attivista italiano fermato a Mosca. Orlando: ‘Siamo preoccupati’.

Francia. Lotta dura degli operai: “Ci chiudono l’azienda, l’abbiamo minata con bombole di gas“.

Sicilia. Seviziavano e stupravano i migranti: arrestati tre scafisti nigeriani.

Napoli. Autisti Anm con stipendi più alti ma sono «inidonei» alla guida.

Caracas (Venezuela). Si infiamma la protesta. Manifestanti in piazza contro Maduro con lo slogan: “Il mio scudo è la Costituzione”.

Sommergibile Scirè ha urtato una nave mercantile al largo del Golfo di Squillace.

Monza. Presa la banda Milano-Monza, albanesi e nordafricani controllavano spaccio e prostituzione: 23 arresti.

Roma. Auto contro moto: muore un uomo. Da chiarire la dinamica dell’incidente.

Prato. Silli chiede l’arresto per gli accattoni senza permesso.

Roma. «Sono un bandito ti ammmazzo», rissa con i coltelli in via della Conciliazione: un ferito e paura tra i passanti.

Sydney (Australia). Fidget Spinner pericoloso: “Mio figlio ha quasi perso un occhio”.

Torre di Mosto (Venezia). Trovato senza vita in casa a 29 anni.

Berlino. Blitz anti-Isis in diversi Land tedeschi. Perquisizioni in appartamenti di tre sospetti militanti islamici.

Roma. Rom bruciate nel camper. Vendetta: la famiglia collaborò con la Polizia su Yao, la cinese morta dopo rapina?

Trieste. Orrore in stazione: richiedente asilo stupra, morde e rapina una 17enne.

Condividi!

Rispondi