Nascosta in Italia la grande fuga dall’ Africa di 20 milioni spaventati dalla Bufala che Veltroni si trasferiva là. Tajani non è chic, non dice banalità come la Boldrini o il Papa Francesco

Condividi!

I problemi restano e la sinistra in Italia è sorda. Prendete questa notizia. In una intervista al giornale tedesco Die Welt, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha lanciato l’allarme: dall’ Africa potrebbero arrivare in Europa 20 milioni di migranti, a tempi brevi. Forse sono ancora terrorizzati dalla notizia che Veltroni potrebbe trasferirsi da loro. Non sanno che era una bufala. Mentre sui giornali del Nord Europa la notizia ha avuto una certa eco, in Italia è stata come censura da velina Minculpop. Nessuno gli ha dato retta, solo una agenzia specializzata. L’Ansa l’ha ignorata. I giornali non leggono il tedesco. Tajani non è chic, non dice banalità come la Boldrini o il Papa Francesco.

Il suo discorso è serio: l’ Europa deve fare di più per aiutare gli africani se vuole fermare l’ondata migratoria. Deve aprire centri di rifugio e asilo in Libia, per proteggere i rifugiati più vulnerabili, oggi preda dei mercanti di uomini. Rifugi, non campi di contramento.

Oggi, ha detto Tajani, ci sono più di 30 centri di raccolta che sono gestiti illegalmente dagli stessi contrabbandieri, dove i diritti umani sono calpestati.

Il Ministero dell’Interno italiano conferma. Profughi, il Viminale: 250mila sbarchi. In attesa degli auspicati «risultati tangibili» sulla sponda libica, il Governo italiano osserva un aumento di arrivi nel 2017 rispetto a quanto previsto e la necessità di ripensare l’accoglienza

Tutti fanno finta di niente. Forse il buonismo è un buon business. Profughi a Bagnoli, appalto vinto con un super ribasso. La coop di Trapani Badia Grande offre 23,32 euro per profugo, ma Edeco oggi ne riceve 31,90. La Prefettura rinvia l’assegnazione.

Condividi!

Rispondi