Fabio Fazio costringe il neo dg Mario Orfeo alla prima brutta figura

Fabio Fazio costringe il neo dg Mario Orfeo alla prima brutta figura
Fabio Fazio costringe il neo dg Mario Orfeo alla prima brutta figura

Il contratto di Fabio Fazio costringe Mario Orfeo al doppio salto mortale. Davanti alla commissione parlamentare di vigilanza, Orfeo ha detto che

«la Rai guadagnerà con il “prodotto Fazio”» e ha “ribadito che il contratto con il conduttore di Che tempo che fa consentirà” «un consistente recupero risorse nel medio e lungo periodo». «Il costo unitario del compenso di Fazio si riduce del 16%, che il compenso annuo è in linea con quello percepito su Rai3» a fronte di «un volume più elevato di ore».

Pessimo esordio, fortuna che in Italia si passa sopra tutto, per il povero Orfeo, costretto a difendere un contratto, imbarazzante per la Rai per almeno 3 ragioni: 1. la Rai è caduta nel giochetto ben noto a molti giornalisti, quello di dire che hai una grossa offerta da un’altra testata per spuntare un aumento; 2. il compenso di Fazio quasi raddoppia perché agli 11,7 milioni di euro  del suo cachet annuale, per 4 anni, si aggiungono altri 10,8 milioni di euro per la produzione delle puntate, cachet degli ospiti, organizzazione; 3. ben 19,5 milioni di euro all’anno per una trasmissione che, secondo la SIpra, porterà 10 milioni di pubblicità (netta o lordo costi?) sono fuori dal mondo.

A gente così, fa bene il Governo a tagliare i fondi. E Orfeo piange miseria. I ricavi da canone «nel 2017 si riducono di circa 140 milioni sul 2016, nel 2018 la diminuzione dovrebbe attestarsi a circa 170 milioni».

La gestione operativa è prevista per il 2017 di sostanziale pareggio» e con «un 2018 – immaginato con canone a 90 euro – in perdita per 80/100 milioni di euro a seguito della presenza dei costi dei grandi eventi sportivi». Se avesse lasciato andare Fazio alla 7, sarebbero 10 milioni di perdita in meno.

Poste italiane. Semestre in crescita, masse gestite a 500 miliardi, un quarto del pil.

Roma. Nessun posto in terapia intensiva: 47enne muore per pancreatite.

Verona. Morfina a neonato: arrestata infermiera. “Bimbi rognosi, così stanno tranquilli”.

Migranti. Le foto che inchiodano l’ong Iuventa. Rabbia sui social: ‘Vergogna’. La motonave è stata sequestrata ieri a Lampedusa dalle autorità.

LivornoCrolla tetto di un capannone, si scava per escludere vittime.

Torino. Auto sul marciapiede investe 3 pedoni: uno è grave.

FirenzeArrestati 8 anarchici per l’attentato di Capodanno e la molotov alla caserma di Rovezzano.

Cervia. Giovane cameriere milanese respinto perché nero: «Non ti assumo più».

Usa. La madre va a denunciare i bulli che la tormentano, 12enne si ammazza nella sua cameretta.

Salerno. In chiesa un fedele non gradito: il prete fugge dalla messa.

Cassola (Vicenza). Una famiglia ladra fa incetta di caramelle: scoperta e denunciata.

Firenze al buio. Cabina Enel va a fuoco, blackout in tutta la città.

Treviso. Esce di strada e muore nell’auto che va a fuoco.

Portogallo. Aereo da turismo atterra in spiaggia e travolge i bagnanti: morti un uomo e una bimba.

 

 

Rispondi