Massimo Bossetti, le tre “carte” dei legali per la Cassazione

Massimo Bossetti, le tre "carte" dei legali per la Cassazione
Massimo Bossetti, le tre “carte” dei legali per la Cassazione

La sentenza di secondo grado ha confermato la condanna all’ergastolo per Massimo Bossetti per l’omicidio di Yara Gambirasio. Ma adesso i legali del presunto assassino possono giocarsi tre “carte” in vista della Cassazione.

1) ILLOGICITA’ NELLA RICOSTRUZIONE DEI FATTI – Se la sentenza fosse motivata con evidenti illogicità o contraddittorietà del ragionamento prospettato dalla Corte per ricostruire i fatti e arrivare all’affermazione di responsabilità di Bossetti, la difesa potrà censurare la sentenza stessa. Potrà anche denunciare l’eventuale omessa motivazione su questioni decisive prospettate.

2) NULLITA’ O INUTILIZZABILITÀ DI ATTI – Se i difensori avessero eccepito nullità o inutilizzabilità di singoli atti – in particolare legati all’accertamento del profilo genetico di Bossetti – potrebbero farne oggetto di specifico motivo di ricorso per inosservanza delle norme processuali.

3) MANCATA ASSUNZIONE DI UNA PROVA DECISIVA – Potrebbe essere rappresentato dalla mancata assunzione di una prova decisiva a discarico (cioè a favore di Bossetti), in relazione alla richiesta avanzata dalla difesa di effettuare una nuova perizia sul Dna. Sotto tale profilo la sentenza verrebbe censurata.

Venezia. Centra il tir con la sua auto, conducente grave.

Brescia. Licenziato, si suicida in azienda: trovato impiccato dai colleghi.

Riina. No del Tribunale di Sorveglianza alla scarcerazione di Riina, sequestrati beni per 1,5 milioni di euro alla famiglia.

Savona. Non si fa operare all’ernia perché l’anestesista è una donna.

Massa Carrara. Si ribalta con il camper, a bordo c’era la droga: arrestato deejay.

LondraAllatta in piedi su un treno, nessuno la fa sedere. Il selfie indignato su Facebook.

Cina. Stop a WhatsApp: il governo blocca foto e video. L’ipotesi è che il governo cinese abbia rafforzato i filtri per limitare l’uso di app e social network.

Savona. Muore dopo l’operazione di colecisti: inchiesta della Procura per omicidio colposo.

Partinico (Palermo). Si appartano in auto lungo l’autostrada: multa di 10 mila euro a due fidanzati.

Mafia. Danneggiata stele giudice Livatino. Usati pietra o martello, fatto saltare nome del magistrato.

Incendi. In 7 giorni in fumo stessa area tutto 2016.

TorinoBruno Barbieri, truffa allo chef da 30 mila euro: arrestata una nigeriana.

SpagnaTrovato morto Blesa, il re dei banchieri spagnoli. La polizia: “E’ un suicidio”. Lo storico presidente di Caja Madrid era implicato in molte inchieste.

Siberia. Aereo cade nelle acque del lago più profondo del mondo: salvati tutti i passeggeri.

Roma. Macchinisti con il doppio lavoro: scandalo all’Atac.

Kenya. Arrestato estremista di destra romano: era ricercato dal 2015 per due omicidi.

FirenzeIncendio nella moschea nel cuore della notte.

Stonehenge. Scoperta sotto terra la “casa dei morti”.

Vicenza. La famiglia Caoduro svanita nel nulla da un mese: lei aveva denunciato lui.

Studioso canadese:“Sul Monviso le tracce degli elefanti di Annibale”.

Omicidio a Terni. Movente passionale. Kujtim Beli, 60 anni, ha ucciso a colpi di pistola Demir Hyseni, 49, un vecchio amico di famiglia. Pensava che fosse stato amante della sua ex moglie.

Roma. In carcere da 22 anni, ottiene il dottorato di ricerca in Sociologia.

Thomas Haller. L’alpinista disperso, ritrovato morto nel crepaccio sull’Adamello.

Rispondi