Tremonti: No al Fiscal Compact di recessione, incolpa Monti e rinnega…

Tremonti: No al Fiscal Compact di recessione, incolpa Monti e rinnega...
Tremonti: No al Fiscal Compact di recessione, incolpa Monti e rinnega…

Tremonti memoria corta. Oggi attacca il Fiscal Compact, sembra diventato grillino e scrive contro il Fiscal Compact anche sul blog di Beppe Grillo. Imbarazzante.

Tremonti ha molti meriti. Ha resistito per anni a una deriva spendacciona dicendo sempre o quasi sempre no a tutto o quasi tutto. Può attribuirsi il merito di avere portato il bilancio dello Stato italiano al pareggio o avercelo avviato, con tanto di riconoscimento da parte della Ue. In Italia nessuno se ne accorse perché erano i tempi della guerra a Berlusconi senza quartiere, il risanamento dei conti per una olgettina.

Ma non può rinnegare il Fiscal Compact che è innanzi tutto opera sua. Il Fiscal Compact è quella roba per cui per i prossimi vent’anni, lo Stato italiano potrà spendere ogni anno 50 miliardi di euro in meno di quello che avrebbe potuto. È  la causa prima della recession in Italia oltre tutti gli altri paesi del mondo.

Per ingraziarsi i tedeschi, che sperava lo appoggiassero nella scalata a Palazzo Chigi, Tremonti trascinò l’ignaro e irresponsabile Berlusconi sulla china del fiscal compact di cui poi Mario Monti si intitolò la conclusione e la damnatio memoriae un po per estrema vanità un po’ per dato temporale.

Oggi non si può non trasecolare leggendo: Lettera anti-austerità sul blog 5 Stelle. Tremonti avvicina Grillo alla Lega. Viene da esclamare: “Che faccia di… quel Tremonti. Beppe Grillo gongola: 

“Tutti ormai sono d’accordo con il MoVimento 5 Stelle sul rigetto del fiscal compact, da Renzi fino all’ex ministro Giulio Tremonti. Se è così si passi ai fatti: il governo non dia il via libera questo autunno e lo dichiari fin da subito. Di seguito riportiamo un commento ricevuto dal prof. Tremonti che volentieri pubblichiamo”.

Giulio Tremonti si arrabatta un po’ nelle date, cerca scuse, ma la verità è quella tracciata dal Blog delle stelle sotto il titolo: “Il PD ha già approvato il Fiscal Compact. A febbraio”.

Il capolavoro di Graziano Delrio. Province in lotta per la sopravvivenza ma continua il boom degli enti intermedi. Mancano i soldi per garantire servizi essenziali su strade e scuole, mentre è esploso il numero di consorzi, autorità e ambiti territoriali.

Monte Bianco. 4 sacerdoti slovacchi precipitano durante scalata sulle Grandes Jorasses.

Ostuni (Brindisi). Tentano di salvare una bimba: annegano in due, il padre e un’altra persona.

Ratisbona choc. Almeno 547 bambini molestati nel coro del DuomoIl rapporto finale presentato dall’avvocato Ulrich Weber e divulgato dai media tedeschi: 49 colpevoli sono stati identificati.

Pisa. Turista russa rapinata e picchiata in stazione: arrestate 3 donne rom. 

Lodi. Arrestato il prof dei record: 1.500 giorni di assenza, faceva l’avvocato in Calabria. Le assenze accumulate in 5 anni fra malattia, congedi e aspettativa per motivi familiari mentre seguiva centinaia di udienze.

Rispondi