Il sondaggio rivela: gli italiani vogliono stabilità, Gentiloni zitto zitto cresce nei consensi

Sondaggio Demos per Repubblica rivela: gli italiani vogliono stabilità, Gentiloni cresce nei consensi, al 48%, 11 punti sopra Di Maio, 15 sopra Renzi.
Sondaggio Demos per Repubblica rivela: gli italiani vogliono stabilità, Gentiloni cresce nei consensi, al 48%, 11 punti sopra Di Maio, 15 sopra Renzi.

Sondaggio Demos per Repubblica.  Il Pd è messo in crisi da scissione e scandalo Consip. Perde più di 2 punti, scende dal 29,5 al 27,2% delle intenzioni di voto. Cresce  Beppe Grillo. il Movimento 5 stelle arriva al 28,8%, è il primo partito. Non andrebbe da nessuna parte, per ora anche se i compagni e ex compagni della sinistra ce la mettono tutta per mandare Grillo e i Grillini sempre più su.

Cresce nella fiducia degli italiani Paolo Gentiloni, arrivato al 48% dei consensi,  11 punti sopra Di Maio, 15 sopra Renzi. Teniamocelo stretto: vogliamo stabilità. Salita al 52% la quota degli italiani che prevede che Gentiloni arrivi alla fine della legislatura seduto sulla sua poltrona a Palazzo Chigi.

Più che una certezza, nota Ilvo Diamanti commentando il sondaggio, “appare un auspicio. Segno di una domanda di stabilità. Molto diffusa in questo Paese instabile”. Non sembra che tutti i politici di mestiere se ne rendano conto. Accecati dall’odio contro Renzi o solo disperati per non volere essere rottamati, i vari D’Alema & Bersani si sono buttati nella avventura della scissione. Nessuno di noi vuole credere che lo abbiano fatto per giocarsi una carta e cercare di essere rieletti, cosa da escludere se fossero rimasti nel Pd, però la gente del partito non l’ha presa bene.

Unita la sinistra arriverebbe al 38 per cento, due punti sotto il mitico 40 e Circa 3 punti in più rispetto a un mese fa. Ma i voti sono dispersi fra Sinistra Italiana (4,3)), Democratici e progressisti (4,2), Campo progressista (2).

Tutta questa frammentazione ha l’effetto di favorire Berlusconi, che diventa sempre più indispensabile per tenere in piedi il Governo e per la formazione di una futura maggioranza post elettorale. Favorisce anche, certo senza volerlo, per pura miopia politica, il disegno di russi e americani che, ciascuno per le sue peculiari ragioni, vogliono una Europa frammentata e debole e distruggere l’ euro.

Consip, Grillo: “Renzi ha rottamato il padre”. L’ex premier: “Sciacallo”

 Cinghiali a passeggio in città a Genova, Albaro è come i Parioli a Roma o San Siro a Milano
Reggio Emilia.Rapine in uffici assicurativi, arrestati tre calabresi. Antonio Neri e i fratelli Salvatore e Cosimo Iacono sono finiti in carcere dopo un colpo a Novi. Potrebbero essere i responsali di una ventina di colpi simili compiuti negli ultimi mesi tra la bassa reggiana, modenese e mantovana
Montelupo (Firenze). Si fanno i selfie lungo i binari e bloccano il traffico dei treni. Protagonisti tre giovani che sono stati identificati dai carabinieri per aver mandato in tilt la circolazione sulla linea Empoli- Firenze

I preti sporcaccioni di Padova. L’ex amante: «Le cene con i genitori di don Contin, poi quelle violenze»/L’intervista

Li chiamano poveriReggio Emilia, arrestato evasore fiscale: in casa un tesoro da 20 milioni di euro. Dopo il sequestro del patrimonio a dicembre si sono aperte ora le porte del carcere di Reggio per il 72enne originario di Vetto (RE) che dichiarava poco ma aveva gioielli, auto di lusso e contanti

Dopo il sequestro del patrimonio a dicembre si sono aperte ora le porte del carcere di Reggio per il 72enne originario di Vetto che dichiarava poco ma aveva gioielli, auto di lusso e contanti

Li chiamano poveri…Imprenditore di Montagnana (Padova)sconosciuto al Fisco e fatture false per 2,4 milioni di euro

Reggio Emilia, punta una pistola contro una minorenne e la rapina

Gualtieri (Reggio Emilia), arrestato un profugo spacciatore. L’uomo, un nigeriano di 22 anni, è stato trovato in possesso di un etto di marjuana.

A Napoli, Cristiano Ronaldo conta più del sindaco. Arriva il Real, spariscono le buche

Ciclista urtato da un’auto, gravissimo dopo la caduta

Frontale sulla statale 16, un morto e un ferito. Ferrara, l’incidente verso le 7 tra un Suv e un autocarro.
Francia, autista spinge il passeggero perché non vuole scendere dal bus: muore uomo di 38 anni
Cristicchi porta in scena un “San Francesco” sconosciuto VIDEO. Al Bobbio “Il secondo figlio di Dio”: splendido monologo sulla vita di David Lazzarettiin uno spettacolo e un libro

Rispondi